Torna in alto
©2022, TIGULLIO DESIGN ALL RIGHT RESERVED

Controtelaio Isolato: Caratteristiche Tecniche e Vantaggi

Nelle nuove costruzioni o nelle ristrutturazioni, la scelta di un buon serramento per risolvere i problemi di ponte termico, condensa e muffa è limitata.

L’elemento “falso telaio” (chiamato anche controtelaio o cassa matta) spesso non viene preso in considerazione in maniera adeguata.

In realtà anch’esso svolge un ruolo importante nell’applicazione della finestra.

Spesso viene scelto dall’impresa o dal serramentista puntando su soluzioni semplici ed economiche, che però non sono in grado di garantire una bassa trasmittanza.

Finstral, sempre attenta a studiare soluzioni tecniche all’avanguardia, da diversi anni ha realizzato un controtelaio polivalente ed ecologico.

Polivalente perché può essere impiegato in tutte le varianti costruttive con applicazioni a filo muro interno o a metà spalletta; ecologico perché realizzato con materiale riciclato ricavato da scarti di produzione del PVC.

La struttura portante è in tubolare in acciaio 30 x 15 mm, rivestita con profilo in PVC.

Controtelaio isolato

Caratteristiche tecnico-applicative del controtelaio isolato

A – spigolo di supporto intonaco
B – doppio isolamento tramite guarnizioni coestruse
C – nasello d’attacco per bancali esterni
D – scanalatura per eventuali bancali interni
E – possibilità di inserimento aggiuntivo nelle parte inferiore per migliorare l’isolamento e per l’applicazione di guaine isolanti
F – buon isolamento termico complessivo con la finestra (assenza di ponti termici) fino a 0,82 W/m²K
 

Vantaggi del nuovo controtelaio isolato

  • Il controtelaio gira sui quattro lati con due angoli superiori saldati.
  • Grazie alle guarnizioni di battuta vengono ridotte al minimo le sigillature.
  • Il telaio viene rinforzato mediante profili in acciaio inseriti all’interno della camera.
  • Le applicazioni assicurano elevato isolamento termico, ottima statica e tenuta.
  • Il sistema è munito di dime per la finitura dei lavori di muratura.
  • L’intero montaggio viene eseguito da personale istruito e qualificato.
  • I tempi di posa sono programmabili.
  • La qualità del montaggio è garantita

Principi di fisica delle costruzioni e andamento delle isoterme

 L’isoterma è la linea di unione tra punti che hanno la stessa temperatura; esprime la distribuzione termica all’interno di un elemento costruttivo. Per convenzione la linea dei 10 °C rappresenta il punto di rugiada (9,3 °C con umidità relativa dell’aria al 50%), ovvero il punto in cui si forma la condensa. La linea dei 13 °C è il limite massimo oltre il quale iniziano i problemi di condensa e muffa. È importante che nella zona di collegamento tra serramento, controtelaio e muratura le 2 linee siano il più possibile rivolte verso l’esterno. Temperatura alta, oltre i 15 °C (nell’angolo tra muro e serramento), basso rischio di insorgenza di muffe.

Come montare una finestra in PVC

Per scoprire come isolare il controtelaio, leggi l’articolo su come installare una finestra in PVC o guarda il video qui sotto.

Un caro saluto,
Mauro

Articoli simili

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.